Spedizione gratuita da 60€ - Vai allo shop

  • Testata Chi Siamo

    Magazine

La zia è vicina alla mamma per dolcezza, ma è anche più divertente. Si capisce già dalla sua borsa che contiene sempre oggetti divertenti, misteriosi, affascinanti e a volte pure un po’ strani.
A noi le zie stanno particolarmente simpatiche – forse perché lo siamo pure noi – e oggi vi raccontiamo tre borse che le raccontano meglio.

Gerald Durrell ha scritto “Il picnic e altri guai” e non è il solo a pensarla così. Come sfatare questo mito del picnic fallimentare, preparare lo zaino e organizzarne uno perfetto? Sì, perché cartoni animati, film, serie tv e libri ci hanno insegnato che il picnic è lontano da quell’immagine bucolica e rilassata che abbiamo in mente prima di viverlo, anzi può diventare una scena molto divertente per chi osserva.

C’è una connessione tra personalità e modello di borsa? Forse, ma non è scientifico.
Sicuramente esistono dei modelli più amati e altri più detestati che ovviamente variano in base al gusto personale.
Certo è che le mamme hanno imparato a controllare la potenza emanata da una bella borsa. Come fanno?

Carrello